Logo unito Logo Facoltà di Dipartimento di Scienze della Sanita Pubblica e Pediatriche fcl-med-std@unito.it, fiorella.morat@unito.it
Tel: 011 670 8130
Corso di Laurea in Scienze delle Professioni Sanitarie Tecniche Diagnostiche
Visualizzazione accessibile
Cerca
Logout

 


Corso di Laurea Magistrale in Scienze delle Professioni Sanitarie Tecniche Diagnostiche

 

Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze delle Professioni Sanitarie Tecniche Diagnostiche si propone di raggiungere i seguenti obiettivi generali.

 I laureati magisrali nella classe possiedono una formazione culturale e professionale avanzata per intervenire con elevate competenze nei processi assistenziali, gestionali, formativi e di ricerca nel complesso delle professioni sanitarie afferenti alla classe (area tecnico diagnostica, tecnico audiometrista, tecnico sanitario di laboratorio biomedico, tecnico di radiologia biomedica, tecnico di neurofisiopatologia).

I laureati magisrali che hanno acquisito le necessarie conoscenze scientifiche, i valori etici e le competenze professionali pertinenti alle professioni nell’ambito tecnico-sanitario e che ulteriormente approfondiranno lo studio della disciplina e della ricerca scientifica, alla fine del percorso formativo saranno in grado di esprimere competenze avanzate di tipo assistenziale, educativo e preventivo in risposta ai problemi prioritari di salute, della popolazione in età pediatrica, adulta e geriatrica e ai problemi di qualità dei servizi.

Le conoscenze metodologiche acquisite consentono loro anche di intervenire nei processi formativi e di ricerca peculiari degli ambiti suddetti. Le competenze dei laureati magisrali nella classe comprendono l’applicazione di conoscenze delle scienze pertinenti alla specifica figura professionale necessarie per assumere decisioni relative all’organizzazione e gestione dei servizi sanitari erogati da personale con funzioni tecnico-sanitarie dell’area medica all’interno di strutture sanitarie di varia complessità. I laureati devono utilizzare le competenze di economia sanitaria e di organizzazione aziendale necessarie per l’organizzazione dei servizi sanitari e per la gestione delle risorse umane e tecnologiche disponibili:¡ valutando il rapporto costi/benefici, utilizzando i metodi e gli strumenti della ricerca nell’area dell’organizzazione dei servizisanitari; programmando l’ottimizzazione di vari tipi di risorse(umane, tecnologiche, informatiche) di cui dispongono le strutture sanitarie; sviluppando le capacità di insegnamento per la specifica figura professionale nell’ambito delle attività tutoriali e di coordinamento del tirocinio nella formazione di base, complementare e permanente.I laureati magisrali inoltre devono comunicare con chiarezza su problematiche di tipo organizzativo e sanitario con i propri collaboratori e con gli utenti.

 REQUISITI DI AMMISSIONE

 Possono essere ammessi al Corso di Laurea Magistrale in Scienze delle Professioni Sanitarie TecnicheDiagnostiche (con riconoscimento integrale dei crediti formativi universitari acquisiti), coloro che siano inpossesso di Laurea o di Diploma Universitario (durata triennale), conseguito presso gli Atenei Nazionali delle Facoltà di Medicina e Chirurgia in Tecniche audiometriche, Tecniche di laboratorio biomedico,Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia, Tecniche di neuro fisiopatologia (classe 3 dell'Area sanitaria – Professioni sanitarie tecniche). Possono inoltre accedere coloro che siano in possessodi altro titolo di studio, conseguito anche all'estero, ritenuto idoneo. 

L'accesso al Corso di Laurea è a numero programmato in base alla legge 264/99 e prevede un esame di ammissione che consiste in una prova con test a scelta multipla.

PRESENTAZIONE DEL CORSO DI STUDIO 

Il percorso formativo è così strutturato: 

1° ANNO

Finalizzato a fornire le fondamentali conoscenze in campo biomedico diagnostico (tecniche mediche applicate, per immagini e radioterapia, statistico ed epidemiologico). Il percorso formativo garantisce l'acquisizione dei requisiti per affrontare la prima esperienza di tirocinio,diretta all'ottenimento delle competenze di base e all'orientamento dello studente agli ambiti professionali di riferimento. 

2° ANNO 

Rivolto all'approfondimento delle competenze professionali e conoscenze specifiche relative ai curricula di provenienza. 

Sono previste più esperienze di tirocinio nei contesti in cui lo studente può sperimentare le conoscenze, le metodologie e le tecniche apprese. 

Il 2° anno è indirizzato all'approfondimento specialistico con particolare riferimento all'acquisizione di conoscenze e metodologie inerenti l'esercizio professionale, la capacità di lavorare in team e in contesti organizzativi complessi, nonché le metodologie di ricerca scientifica anche a supporto dell' elaborato finale. 

OBBLIGO DI FREQUENZA 

Lo studente per le attività didattiche in ambito teorico ha l'obbligo di frequentare almeno il 70% di ciascun Insegnamento; per le attività di apprendimento in ambito clinico professionale la frequenza richiesta è del 100% per l'intero tirocinio. 

SBARRAMENTI E PROPEDEUTICITA’ 

Propedeuticità previste per il II anno del CdS:  

Per sostenere tutti gli esami del secondo anno del Corso di Studi (ad eccezione dell’esame di Inglese Scientifico del II anno e delle attività formative a scelta dello studente art. 10 comma 5 lettera a) e delleattività formative art. 10 comma 5 lettera d)), occorre aver superato preventivamente tutti gli esami previsti per il primo anno: FORMAZIONE 1, MANAGEMENT 1 (STAFF E CONSULENZA), SCIENZE GIURIDICOECONOMICHE E STATISTICHE, RICERCA 2, RICERCA 1; 

Propedeuticità per attività formativa prevista per il II anno del CdS 

Per sostenere l’esame di INGLESE SCIENTIFICO del secondo anno occorre aver superato l’esame di INGLESE SCIENTIFICO previsto per il primo anno. 

Propedeuticità per attività formativa previste per il II anno di CdS- TIROCINIO 

 Per sostenere l’esame ATTIVITA'FORMATIVA - TIROCINIO II ANNO AUDIOMETRIA occorre aver superato l’esame ATTIVITA' FORMATIVA -TIROCINIO I ANNO AUDIOMETRIA; 

Per sostenere l’esame ATTIVITA'FORMATIVA - TIROCINIO II ANNO LABORATORIO occorre aver superato l’esame ATTIVITA' FORMATIVA -TIROCINIO I ANNO LABORATORIO; 

Per sostenere l’esame ATTIVITA' FORMATIVA - TIROCINIO II ANNO NEUROFISIOPATOLOGIA occorre aver superato l’esame ATTIVITA' FORMATIVA -TIROCINIO I ANNO NEUROFISIOPATOLOGIA;

Per sostenere l’esame ATTIVITA' FORMATIVA - TIROCINIO II ANNO RADIOLOGIA occorre aver superato l’esame ATTIVITA' FORMATIVA -TIROCINIO I ANNO RADIOLOGIA

 

HOMEPSSH   http://woda.sourceforge.net/